IN ATTESA DELLA PRIMAVERA... CHE FREDDO!

 

Le giornate cominciano ad allungarsi, le vetrine si vestono finalmente a colori e tutte noi dovremmo cominciare a pensare di comprare qualcosa di nuovo, magari in lino fresco e fluttuante. Ed invece no! Mentre vi scrivo, un silenzio ovattato mi circonda e tutto si veste di bianco, nevica ed è stupendo! Torniamo bambini, le scuole sono chiuse, a Roma l’atmosfera è surreale e, a parte mio marito che impreca perché dice che la neve è bella quando la si va a cercare, a casa siamo felici! Mi sono vestita frettolosamente e dopo aver potuto finalmente indossare per la prima volta quest’anno il mio colbacco in visone di Prada super stupendo, mi sono precipitata per strada, felice, come una bambina. Ho la fortuna a Roma di abitare in pieno centro, e dopo una breve camminata, eccomi a Piazza di Spagna deserta e candida, un vero incanto! La famosa scalinata completamente deserta sembra cosparsa di zucchero a velo, ed io proseguo a passo spedito in via Vittoria alla Bouvette, dove adoro fare colazione con le mie amiche prima di correre in palestra. Atmosfera deliziosa, poco turistico, la mattina presto è prevalentemente frequentato da chi, come me, abita in zona. Ci conosciamo tutti, e le allegre chiacchiere che scambiamo ogni giorno, insieme ad uno strepitoso cappuccino, segnano l’inizio delle nostre giornate.

ROMA LA MIA CITTA DI ADOZIONE

La primavera è senza dubbio la mia stagione preferita e Roma in questo periodo dà il meglio di sé! Il mese scorso vi ho parlato della mia adorata Palermo. Sono quasi trent’anni che sono andata via, per amore! Ma di questo, forse vi parlerò un’altra volta! Oggi Roma è una delle mie città d’adozione e posso dire che mi ha letteralmente rapito il cuore. Ho la fortuna di abitare in pieno centro storico. Molti strabuzzano gli occhi quando dico che non vorrei abitare mai in nessun altro quartiere! La vita si svolge come in un piccolo villaggio, sfreccio con la mia bici in tutta tranquillità e riempio il mio cestino di fiori frutta e verdura che scelgo con cura tra i banchi di Campo de’ Fiori, dove ormai mi sento a casa e tutti mi chiamano per nome. Pane e pizza calda da Roscioli, antico panificio a via dei Chiavari, e il miglior maritozzo con la panna la mattina a colazione? Sempre da loro, ma nel loro piccolo caffè a piazza Cairoli, sublime. Piccole botteghe si alternano, in zona, restauratori con i loro camici imbrattati, impagliatori di sedie, vecchie copisterie, corniciai e piccoli antiquari. Ogni giorno scopro qualcosa e capisco il perché i turisti impazzisco- no per questa città in barba a tutte le cose che non funzionano! Voglio segnalarvi un negozio che mi piace moltissimo a via Monserrato, Chez Dedè. Uno spazio affascinante per chi ama le cose belle e la ricerca. Oggettistica, modernariato, vestiti divertentissimi, un mix di ricerca e buon gusto. A due passi un piccolo albergo che consiglio sempre caldamente a tutti i miei amici in visita in città, l’hotel De Ricci in via della Barchetta. Location veramente deliziosa per clienti chic ed esigenti, camere “cozy” per usare un termine inglese e ricche di charme. Roma merita certamente un articolo completamente dedicato.

I MIEI OGGETTI DEL DESIDERIO

Sono 1000 i miei posti segreti e preferiti, ma presto scriverò in maniera molto più approfondita solo su questo lo prometto! Non mi rimane molto spazio quindi devo segnalarvi, come ormai faccio da un po’, il mio oggetto del desiderio del mese! Sono stata del tutto rapita dalle sculture di Vladimir Kanevsky raffiguranti delle piante fiorite in porcellana così stupendamente realistiche da togliere il respiro. Questo mese Architectural Digest Usa gli ha dedicato un bellissimo articolo ed una volta che ve ne sarete letteralmente innamorati, come me, potrete acquistarli on line sul sito modaoperandi.com ,ideato da Lauren Santo Domingo,che racchiude tutto ciò che di lussuoso al mondo si possa desiderare. È il mio progetto del mese? Forse questo è uno dei miei preferiti! Stanca di sentirmi chiedere dalle mie amiche su come sia possibile che i miei collaboratori domestici siano così bravi ed attenti ai particolari, è nato The Perfect Maid. Una serie di incontri per il vostro personale di servizio, con lo scopo di insegnare loro come gestire in maniera perfetta la vostra casa e la vostra cucina. Insomma il mio scopo è quello di farvi sentire in un albergo cinque stelle a casa vostra! Un sogno ed un vero successo! A proposito di ciò non posso non sug- gerirvi dove comprare delle divise impeccabili per il vostro personale di servizio. A Roma mi piace andare in viale Parioli da Gabrielli. Il proprietario, rotondetto e spigoloso, vi mostrerà dalla divisa con piccole stampe floreali adatte ad una casa di montagna, alla livrea perfetta per il vostro autista. E i perfetti camici da cuoco in stile gordon bleu con su i nomi perfettamente ricamati? Li trovate da Bragard a Parigi in Rue du Faubourg Saint Martin, mentre i piumini in struzzo da spolvero e le giacche da perfetto maggiordomo a Londra da Maids to Order a Fulham! Questo è molto altro ancora sul mio sito mariarenataleto.com. Vi aspetto!

Articolo scritto per lussostyle.it

Maria Renata Leto