IL MIO SPLENDIDO AUTUNNO!

LE MERAVIGLIOSE ATMOSFERE CHE MI OFFRE QUESTA STAGIONE.

Benvenuto Autunno!

Chi mi conosce sa che il mese di Novembre mi scatena regolarmente sentimenti contrastanti. C'è una parte di me che è euforica, il cambio degli armadi, le nuove tendenze moda, i piccoli lavori in casa che precedono il Natale,le mie incursioni a Londra ed a Parigi che ormai sono diventate routine in questo periodo dell'anno,dall'altra c'è un velo di tristezza per questo nuovo anno che si avvicina e non so mai cosa potrebbe riservarmi.
Mentre vi scrivo, dalla mia finestra è cominciata la solita pioggia di foglie autunnale, uno spettacolo che adoro.Come sempre mi precipito a riempire  sacchi con foglie di quercia ed acacia per i miei addobbi invernali! Raccolgo le ortensie sopravvissute e che in tutti questi mesi di sole sono diventate di un rosso magnifico ed insieme ai melograni,a qualche riccio di castagna e qualche rosa dalla fioritura tardiva,adorneranno casa in questo periodo dell'anno. 
Abbiamo iniziato la raccolta delle olive che, in barba ad ogni previsione,sono tante e stupende,e contemporaneamente è arrivato il primo gruppo di ospiti Americani che partecipano allegramente con cesti e scale,felici di poter assaggiare l'olio novello con una bruschetta calda e croccante! 
Domenica scorsa ho organizzato per loro un Pic Nic autunnale sotto gli ulivi carichi e di un colore argento abbagliante. Il tema era naturalmente la raccolta ed il mood della giornata il country chic! Le signore indossavano cappelli di paglia e bandane colorate, gli uomini, oltre a sfoggiare una perfetta abbronzatura Californiana, camicie di lino inamidate e pantaloni in tela colorata! Sembrava una pubblicità complice una giornata meravigliosa ed una mise en place semplice, ma ricercata. Avevo preparato della pasta al forno mono porzionata in piccoli contenitori di alluminio sistemati  in grandi ceste ricoperte da grandi tovaglioli quadrettati,insalata con capperi pomodorini dell'orto e cipolla rossa guarnita con crostini croccanti, quiche alle verdurine e frittate dolci e salate il menù!Una festa per gli occhi ed il palato, era tutto "So Italian "per usare un loro termine! Ho disposto tante sdraio a righe sotto gli alberi per piccoli break, e mezzari colorati per appoggiare la roba da mangiare.Ho usato cestini di tutti i tipi pieni di pane, grissini speziati,frutta, posatine in legno e piccoli dolcetti. Thermos di caffè corretto e the caldo sono stati la ciliegina sulla torta! L'idea di organizzare piccoli tour che comprendano anche la raccolta delle olive è stata di una mia ospite Americana innamorata di casa nostra, e devo dire che da quando abbiamo cominciato grazie a lei è stato un grande successo! 

TRA MARMELLATE E PIUME.

E INTANTO A PARIGI…

Un'altro mio passatempo autunnale è preparare le marmellate piccanti per accompagnare gli arrosti invernali con le piccole mele acidule che ogni anno mi regala la mia adorata amica Cilla! Una volta messe nei barattoli sterilizzati, applico le etichette scritte e decorate a mano e le regalo alle mie amiche più care, non riesco mai ad aspettare Natale!!! Come vi avevo anticipato, qualche settimana fa ho trascorso qualche giorno a Parigi! Inutile dire che che la Ville Lumiere è un incanto in qualsiasi momento dell'anno, ma questa volta è stato diverso, mi sono veramente rilassata ed ho scoperto tante cose nuove.....la mia amica Francesca Moncada, ideatrice del meraviglioso progetto " Le Dimore del Quartetto ", ha organizzato uno stupendo concerto all'Istituto di Cultura Italiana in rue Varenne. E'stato magico veder calare la sera dalle grandi finestre del salone mentre i vIolini suonavano, uno di quei momenti che rimangono nel cuore  per sempre, un grazie speciale al mio amico Frederic per avermi accompagnata!
Uno dei trend di stagione sono le piume, le troviamo ovunque, a rifinire l'orlo di un vestito o a bordare una giacca in tweed.Miuccia Prada ha iniziato ad usarle già lo scorso inverno.La mia amica parigina Claudia mi ha accompagnata in giro per mercerie e dietro il famoso quartiere di Pigalle ho fatto razzia!!! Bordi di tutti i tipi e colori, piume di struzzo, oca e quant'altro, un vero paradiso per le amanti delle piccole botteghe come me! A seguire in zona vi raccomando di non mancare di fare un piccolo spuntino alla Buvette, in rue Henry Monnier. Atmosfera chiccissima e allo stesso tempo informale, uno dei miei posti preferiti a Parigi per un quick lunch con le amiche dopo lo shopping in zona!
Tra qualche giorno ritornerò a Palermo, spero di poter mangiare ancora in riva al mare prima del lungo inverno.... Ma di questo e molto altro ancora vi racconterò la prossima volta!!

IMG-4106.JPG
Maria Renata Leto