L'arte del ricevere: Mise en place

 

Per me ,uno degli aspetti più piacevoli del ricevere,sono le apparecchiature ….
Mi piace fare accomodare i miei ospiti,e leggere un po’ di piacevole stupore nei loro occhi….ogni tavola diventa un po’ un set per dare sfogo alla mia fantasia…adoro usare i posti all’Americana,di lino,in paglia,ricamati a secondo della stagione e dell’occasione.Li trovo molto eleganti anche in occasione di un invito molto formale.Anzi talvolta accompagnò il piatto solamente con il sottopiatto d’argento,un po’ come quelle tavole stupende che ci immaginiamo leggendo i romanzi di Jane Austin!


Le candele poi non mancano mai!!!Trovo adorabile il poterne accostare una ad ogni commensale,a mo’di segnaposto ….il loro bagliore fa si che l’atmosfera sia sempre un po’ intrisa di magia e poi,nella penombra sembriamo tutti più affascinanti….insomma aiutano….sciolgono ….
Generalmente mi piace accompagnare ogni “seduta”con una piccola coppetta di vetro o cristallo…chi non ne possiede almeno un set!!Non necessariamente devono essere tutte uguali anzi…generalmente mi piace riempirle con un piccolo fiore di stagione ,una foglia che galleggia,delle meringhe,o dei dregees colorati….sono piccole cose,ma credetemi ,faranno la differenza!


Il centrotavola,a questo punto,diventa secondario,avremo magari la zuppiera del vecchio servizio “dimenticato”circondata da vasetti,candele,coppette e piccoli fiori che galleggiano,non è’ più accattivante??